Viaggio nel pianeta MIDI – puntata 4

Già nei primi anni della diffusione del protocollo MIDI alcune software house svilupparono dei registratori virtuali di messaggi MIDI, chiamati Sequencer, per i computer Commodore 64, Atari, Macintosh, Yamaha. Tra questi i computer dell’Atari (serie ST) ebbero un grande successo tra i musicisti in quanto includevano l’interfaccia MIDI. I primi sequencer di successo che giravano su piattaforma atari furono il Creator e il Notator (della C-LAB).

Poi si aggiunsero Cubase, Performer. Il sequencer MIDI è inserito nel network tra le master e gli slave come riportato nella figura seguente.

La porta MIDI OUT in uscita dal sequencer ha una caratteristica unica comportandosi come MIDI THRU in quanto deve garantire al musicista di poter ascoltare in tempo reale i messaggi MIDI che fa transitare nel sequencer diretti poi agli slave. Quando nei computer non esistevano i virtual instruments nello studio di registrazione (sofisticato o semplice che sia) erano presenti due tipologie di routing: uno MIDI (per la circuitazione dei messaggi tra i vari sintetizzatori, moduli sonori, processori di effetti) e l’altro audio (che faceva confluire in un mixer tutti i segnali provenienti dalle varie macchine ed eventualmente dalla microfonazione in sala ripresa). La registrazione degli eventi MIDI era effettuata in un sequencer mentre quella dei segnali audio su una macchina a nastro o sui primi registratori digitali multitraccia (sistemi tascam, alesis, ecc.).

Puntata 5

L’inizio di questo viaggio

Annunci

Informazioni su silviorelandini

sound designer, docente di tecnologie musicali, direttore iitm
Questa voce è stata pubblicata in protocollo MIDI e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Viaggio nel pianeta MIDI – puntata 4

  1. Michele Galvagno ha detto:

    Grazie Silvio,
    Trovo fantastico come le tue frasi, semplici ed estremamente dirette, vadano subito ad intaccare i neuroni interessati, così che per uno come me che vuole immergersi nella materia non sapendo assolutamente nulla, diventq semplicissimo leggere, apprendere e mantenere l’informazione!
    Grazie!

  2. Michele Galvagno ha detto:

    Ad ogni modo … Non riesco ad iscrivermi, il pulsante iscriviti non funziona …

  3. Pingback: Viaggio nel pianeta MIDI – puntata 3 | tecnologiamusicale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...