Creare un laboratorio di informatica musicale – parte 5

I software notazionali hanno un grande ruolo all’interno di un laboratorio di informatica musicale in quanto vengono utilizzati a supporto di numerose discipline musicali (teoria, analisi, composizione, arrangiamento, orchestrazione, editoria, didattica). Esistono moltissime soluzioni professionali che riescono a soddisfare le esigenze di tutti. Intanto vediamo quali caratteristiche devono soddisfare questi software:

  1. interfaccia utente comprensibile ed inserimento semplificato degli elementi musicali
  2. impaginazione della partitura reversibile ossia sempre modificabile in ogni fase della realizzazione della partitura
  3. sequencer MIDI interno per ascoltare le parti musicali
  4. possibilità di integrare librerie sonore esterne
  5. facilità nella gestione delle parti orchestrali
  6. export ed import come midifile e musicXML
  7. supporto di scansione e di importazione/esportazione pdf
  8. creazione di simboli
  9. gestione ottimale degli house style e personalizzazioni di interfaccia ed elementi
  10. aggiornamenti del software costanti e multipiattaforma
  11. facilità di inserimento di caselle di testo e di elementi editoriali per la realizzazione di dispense e pubblicazioni senza dover esportare verso un word processor

Per realizzare un percorso didattico completo sull’utilizzo dei software notazionali sarebbero necessari circa un centinaio di ore tra spiegazioni ed esercitazioni ma in realtà spesso le ore disponibili sono sempre inferiori in quanto si ritiene (erroneamente) che il software notazionale sia più semplice rispetto ad un sequencer. Se non si hanno ore a disposizione sufficienti sarebbe opportuno prevedere un programma spalmato su più di un anno in modo tale da camminare parallelamente all’acquisizione di conoscenze ed abilità musicali degli allievi.

Vediamo ora quali soluzioni possiamo adottare. Ecco un elenco di software notazionali.

1) Sibelius è ritenuto attualmente il miglior software notazionale in quanto è famoso per la semplicità dell’utilizzo. Offre numerosissime funzioni ed ha un sistema di impaginazione automatico che cambia man mano che la partitura viene realizzata. Consente l’editing e la modifica personalizzata di ogni elemento e può fungere da word processor.

2) Finale è un software della stessa qualità e potenza di Sibelius. E’ stato per molto tempo dominatore assoluto della categoria, poi ha avuto qualche flessione a seguito della comparsa di software concorrenti. E’ nota la sua interfaccia di uso leggermente più complicato ma con il tempo è iniziato un lavoro di rinnovamento.

3) Notion è un software recente ma molto accattivante in quanto è dedicato all’utilizzo di particolari librerie di orchestrazione virtuale e quindi ideale per corsi di composizione, orchestrazione ed arrangiamento. Attualmente è l’unico software in grado di fornire un editor MIDI di tipo pianoroll (vedasi il Key Editor di Cubase) ma direttamente sul rigo musicale.

Nell’ambito dei software gratuiti esistono un paio di soluzioni davvero molto interessanti. Vediamole:

1) MuseScore è un software che lavora in maniera molto simile a Sibelius anche se con caratteristiche diverse. E’ la soluzione migliore in quanto anche gli allievi non sono costretti a comprare le licenze.

2) LilyPond è un software di tipo testuale che riprende una operatività antica che era stata sviluppata per il software Score. Di certo non è il software didattico per eccellenza in quanto occorre aver manualità con i linguaggi di programmazione e pertanto è indicato per un’utenza didattica molto specializzata. Nonostante la sua difficoltà di utilizzo è comunque in grado di realizzare qualunque tipologia di partitura.

Annunci

Informazioni su silviorelandini

sound designer, docente di tecnologie musicali, direttore iitm
Questa voce è stata pubblicata in Didattica e pedagogia della Tecnologia musicale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...