La scelta di un corso di tecnologia musicale

Siamo in piena estate, molti si arroventano sotto il sole o si bagnano nelle fresche acque mediterranee ma qualcuno sta decidendo cosa fare da grande cullando magari il sogno di provare a lavorare nel settore musicale. E allora cosa fare? Vista la crisi che sta vivendo il nostro sistema legato all’istruzione (Università, Conservatori, Centri formativi più o meno professionali) in diversi pensano che la cosa migliore sia provare la strada dei corsi di sound engineer, sound designing, musica elettronica, ecc. ecc. offerti da centri privati. Essendo personalmente titolare di uno di questi centri ovviamente non ne parlerò e non citerò alcuna scuola in particolare ma resterò sui quesiti e sulle considerazioni che una persona dovrebbe porsi prima di scegliere il centro più affine.

1) è bene ricordarsi che bisogna scegliere il corso che è in grado di trasmettere conoscenza, abilità e competenza, elementi fondamentali per il divenire professionisti. Evitare i corsi troppo teorici, che non diano la possibilità di mettere in pratica le tecniche illustrate.

2) i docenti costituiscono l’elemento più importante pertanto leggete attentamente i loro CV perchè per imparare un mestiere occorre avere docenti che lo praticano e da molti anni (meglio se in doppia cifra). Un docente che vive ogni giorno la professione è in grado di dare utili suggerimenti sulle procedure di lavoro e nella correzione degli errori effettuati nelle esercitazioni.

3) essere consci che il corso è solamente la porta d’ingresso nella professione ma nessuno diventa professionista subito dopo aver frequentato un corso. Saranno gli anni di pratica e di ascolti che determineranno il livello di professione raggiunto. Il corso deve accelerare questa pratica negli anni impostando fin da subito la cultura del lavoro ottimizzato (ottenere i risultati migliori nel più breve tempo possibile).

4) non fare il corso pensando alla validità del diploma rilasciato. Solamente l’Università e i Conservatori rilasciano titoli validi per cui se volete un titolo riconosciuto dovete frequentare questi istituti (tutti i centri che rilasciano diplomi con titoli o riconoscimenti europei ovvero inglesi, maltesi ecc ecc non rilasciano titoli che il Governo italiano riconosce al pari delle lauree). Se sceglierete di fare un corso in centri privati non puntate sulla validità del diploma (che solamente un attestato) ma sulla validità della didattica offerta (ampia offerta di moduli didattici, competenza dei docenti, credibilità della struttura, tecnologie utilizzate, feedback di positività, materiale didattico rilasciato, quantità di ore totali, numero di allievi costituenti le classi, presenza o meno di tutor, agevolazioni e convenzioni su acquisto di tecnologie). in tanti anni non ho mai visto concorsi ministeriali per sound designer o sound engineering però per insegnare nelle strutture pubbliche bisogna comunque essere in possesso di un titolo superiore al diploma di liceo. Invece le aziende, gli studi, le società di pre e post produzione hanno bisogno di persone che sono in grado di entrare in produzione molto velocemente per cui è bene affrontare il corso con l’idea di imparare il più possibile invece di collezionare pezzi di carta sulla parete della stanza.

5) prediligere corsi che non pongono particolari enfasi o obblighi di utilizzo di determinate tecnologie a scapito di altre. La tecnologia musicale è solamente uno strumento a disposizione del musicista o del tecnico. Pur essendoci tecnologie migliori di altre o specializzate in particolari sistemi di produzione, è sempre possibile fare il proprio mestiere a prescindere dalla tipologia di tecnologia utilizzata.

Annunci

Informazioni su silviorelandini

sound designer, docente di tecnologie musicali, direttore iitm
Questa voce è stata pubblicata in Corsi e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...