Lezioni di Sibelius 7 – 5 (il nastro)

l’interfaccia utente di Sibelius 7 è completamente rinnovata rispetto alle precedenti versioni.

Rispetto alle versioni precedenti, dove esisteva una barra dei menu e una barra degli strumenti, nella parte superiore della finestra è presente una nuova struttura che è chiamata nastro sulla quale sono collocati diversi gruppi contenenti una serie di pulsanti associati alle funzioni utilizzate per scrivere le note e i simboli, impaginare, aggiungere misure, cambiare tonalità ecc.

Il nastro è suddiviso in 11 schede (File, Home, Inserimento Nota, Notazioni, Testo, Riproduci, Layout, Aspetto, Parti, Revisione, Vista) costituenti una sorta di macro, posizionate subito sopra. Per cambiare scheda basta cliccarci sopra aprendo il nastro corrispondente con i gruppi e i pulsanti ad essa dedicati. Ecco ad esempio come appare la scheda relativa alle Notazioni.

Se si allarga la finestra di Sibelius il nastro si allarga mostrando pulsanti che precedentemente risultavano nascosti. Ecco ad esempio cosa succede al nastro della scheda Notazioni passando da una certa visualizzazione ad una più ampia.

I gruppi presenti sul nastro sono delimitati da due piccole linee verticali poste sulla sinistra e sulla destra del gruppo stesso. Quando il gruppo nasconde elementi o può aprire un menu o una finestra ad essa dedicata compare sull’angolo basso a destra un piccolo pulsantino viola.

Quando con il mouse si passa sopra un pulsante presente sul nastro il pulsante stesso si evidenzia di giallo e appare un piccolo riquadro di descrizione.

In alto a destra della finestra di Sibelius, posizionata sulla stessa riga dove sono presenti le schede, è collocata una casella che consente di trovare un pulsante presente nel nastro qualora non ci ricordassimo dove è collocato e a quale scheda appartiene.

Ad esempio provate a scrivere al suo interno la parola terzine. Come potete osservare comparirà un suggerimento.

Cliccate sul suggerimento proposto e si aprirà la scheda contenente la funzione cercata mentre il relativo pulsante risulterà evidenziato.

Subito alla destra della casella Trova nel nastro è presente un piccolo pulsantino con l’icona di un triangolo verde che se selezionato nasconderà il nastro dalla finestra di Sibelius lasciando visibili solamente le schede.

Il nastro tornerà visibile solamente dopo aver cliccato sullo stesso pulsantino.

La prima scheda, chiamata File, è diversa rispetto alle altre dieci e se la selezionate potrete osservare che la partitura viene nascosta (anche se risulta ancora visibile in un piccolo riquadro presente in alto a destra) mostrando il cosidetto Backstage, una visualizzazione contenente funzioni relativamente al file (apertura, salvataggio, esportazione, titolo, numero pagine, numero righi, ecc.).

Annunci

Informazioni su silviorelandini

sound designer, docente di tecnologie musicali, direttore iitm
Questa voce è stata pubblicata in Corsi, Software e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...