Lezioni di Cubase – 13 (la gestione del metronomo e della velocità – seconda parte)

Il click del metronomo in Cubase può essere di tipo audio oppure generato da uno strumento MIDI (virtuale o esterno). Per poter ascoltare il click del metronomo per prima cosa occorre abilitarlo sul bus di output. Se aprite la finestra VST Connection (premendo F4 oppure selezionandola dal menu Device) noterete che nella sezione Outputs è presente in ultima posizione una colonna chiamata Click che se contiene la parola click al suo interno vuol dire che sarà possibile ascoltare il metronomo direttamente su quel bus di uscita audio altrimenti, pur se attivato nel progetto, il metronomo sarà non udibile nel sistema di monitoring.

168 lez 4

Abilitato sul bus di uscita audio specifico, il metronomo può essere attivato nel Transport Panel accendendo il pulsante CLICK che diventa di color grigio chiaro, oppure premendo il tasto C sulla tastiera del computer o selezionando la voce Transport/Metronome On/Off.

169 lez 4

Sulla destra è presente un piccolo pulsante =* che attiva la funzione del Precount grazie alla quale, durante una fase di registrazione, si possono ascoltare un numero x di misure contate a vuoto (per default pari a 2) prima di iniziare la registrazione vera e propria. Il Precount può anche essere attivato selezionando l’omonima voce nel menu Transport. Mentre la gestione dei valori della velocità del metronomo sono stati visti nel paragrafo precedente, i suoi parametri sono configurabili nella finestra che si apre selezionando Transport/Metronome Setup… 

170 lez 4

l click Audio o MIDI si attiva cliccando sulle caselle di attivazione nelle rispettive aree (Activate MIDI Click, Activate Audio Click). Di default è attivo il click audio. Nel riquadro Metronome Options ci sono le due opzioni (attive di default) per rendere funzionante il metronomo in registrazione e/o in riproduzione). Fate molta attenzione a non disabilitare queste due opzioni in quanto non renderete più disponibile il metronomo pur avendo abilitato sui vostri bus audio di uscita e attivato dal Transport panel.

Il riquadro Precount Options consente di scegliere il numero di misure di precount e di scegliere come deve essere il click in precount in riferimento alla metrica. Occorre sapere che la risoluzione temporale del click è sull’unità di misura (beat) dell’indicazione metrica presente nel progetto e pertanto batterà i quarti se avremo ad esempio 4/4 mentre gli ottavi se saremo in 6/8. Per mantenere questa impostazione nel precount basterà lasciare invariata l’opzione Use Project Count Base mentre se volessimo un battere diverso (ad esempio sugli ottavi pur essendo in 4/4) occorre scegliere Use Count Base ed impostare il valore degli ottavi nel riquadro di destra.

171 lez 4

Se nel punto di inizio della registrazione la metrica cambiasse, ad esempio da 4/4 a 3/4, ovviamente il conteggio precount dovrebbe essere in riferimento alla nuova metrica e infatti è attiva l’opzione Use Time Sign. at Rec. Start Time ma qualora, per qualche oscuro motivo, si volesse un’impostazione differente esistono altre due opzioni spendibili. Per il click audio possiamo decidere se utilizzare il beep classico di Cubase oppure scegliere di caricare dei suoni esterni attivando l’opzione Sounds.

172 lez 4

Cliccando all’interno dei due riquadri sarà possibile caricare i suoni esterni e regolarne il livelli agendo sui due fader orizzontali presenti sulla destra di ciascun riquadro. Il click MIDI ha origini “antiche” in quanto era l’unico modo per poter tirare fuori un click da portare in cuffia, dato che Cubase è nato come sequencer MIDI a cavallo tra gli anni ’80 e ’90. Nel momento in cui attiviamo il click MIDI possiamo scegliere le note che produrranno i beep e soprattutto la sorgente (esterna o interna) e su quale canale MIDI sarà attivo il click. Di default il canale è il 10 (dedicato notoriamente alle percussioni) e se non è presente nel progetto alcun synth virtuale o collegamento con synth hardware comparirà Not Connected.

173 lez 4

Per prima cosa è necessario attivare almeno un virtual instrument per cui chiudete la finestra cliccando su OK e selezionate Device/VST Instrument. Compare una finestra che mostra una serie di slot vuoti (64 in totale) al cui interno è possibile collocare e quindi attivare un virtual instrument ovvero un software (plug-in) che può emulare un sintetizzatore, un campionatore, uno strumento acustico, una drum machine, ecc. ecc.

174 lez 4

Cliccando all’interno di uno dei riquadri dove compare la scritta no instrument si apre un menu che mostra i virtual instrument che possiamo inserire in quello slot. Questo elenco ovviamente mostra gli strumenti virtuali di protocollo VST che sono stati installati nel computer.

175 lez 4

Scelto uno strumento (nella figura seguente corrisponde alla batteria virtuale Grove Agent ONE fornita nell’installazione di Cubase) il programma ci chiede se vogliamo creare una traccia MIDI associata al virtual instrument appena creato. Poichè nel nostro caso ci serve solamente per fornire un click MIDI premeremo su Cancel.

176 lez 4

Subito dopo appare l’interfaccia grafica del virtual instrument caricato grazie alla quale sarà possibile scegliere dei preset, suonarla con il mouse o cambiare il valore di qualche parametro.

177 lez 4

Pur non avendo associato alcuna traccia allo strumento, nell’Inspector tuttavia compare la traccia cartella VST Instrument, la sotto traccia cartella Groove Agent One che contiene il canale audio del virtual instrument ed una traccia di automazione per i suoi parametri.

178 lez 4

Riapriamo nuovamente la finestra Metronomo Setup ed ora potremo scegliere di assegnare il click MIDI al virtual istrument appena caricato.

179 lez 4

Annunci

Informazioni su silviorelandini

sound designer, docente di tecnologie musicali, direttore iitm
Questa voce è stata pubblicata in Corsi, Software, Tecniche di HD recording & Sequencing e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...