Lezioni di Sibelius 7 – 7 (i pannelli)

Per la scrittura delle partiture in Sibelius sono presenti una serie di finestre chiamate pannelli che possono essere visualizzate o nascoste dall’utente e che contengono funzioni e simboli fondamentali. Il gruppo pannelli si trova nella scheda Vista.

073 cap 3

In totale sono presenti 8 pannelli di cui è visibile di default solamente il keypad. Per visualizzare o nascondere un pannello basta attivare o meno la casella corrispondente oppure premere l’equivalente scorciatoia da tastiera. Vediamo rapidamente i pannelli descrivendone l’utilizzo. Tutti i pannelli sono finestre mobili e possono essere posizionati anche al di fuori della finestra principale di Sibelius.

Il Keypad (Tastierino Numerico) è il pannello più utilizzato in quanto contiene la maggior parte dei simboli musicali di nota (valori musicali, abbellimenti, articolazioni, alterazioni, ecc.). E’ associato al tastierino numerico della tastiera del computer e pertanto i simboli in esso presenti possono essere selezionati premendo il tasto corrispondente.

074 cap 3

E’ diviso in 6 sezioni richiamabili premendo uno dei sei pulsanti che si trovano nella parte superiore oppure uno dei tasti funzione compresi tra [F7] e [F12].

075 cap 3

Il Navigatore è lo strumento che vi permette di navigare tra le varie pagine della partitura senza utilizzare le tipiche barre verticali.

076 cap 3

Il navigatore può mostrare una o più pagine (il numero celeste indica il n° di pagina) con i sistemi, i righi musicali e le misure ed un riquadro interno più piccolo (ma più chiaro) equivalente all’area della partitura mostrata nella finestra principale sul vostro monitor. La dimensione del riquadro interno dipende dalle caratteristiche del monitor e dalle impostazioni di zoom presenti sulla barra di stato in fondo alla finestra principale della partitura.

077 cap 3

Se si varia il valore dello zoom, agendo sui due pulsanti +/- o agendo sul fader orizzontale, cambia la dimensione del riquadro e la parte visualizzata sullo schermo.

Vediamo due esempi: nella prima figura è mostrata una visualizzazione con valore di zoom pari a 140% mentre nella seconda è pari al 50%.

078 cap 3079 cap 3

Scegliere un valore di zoom basso aiuta l’utente ad avere una visione d’insieme della partitura mentre valori molto alti aiutano l’inserimento o la selezione di simboli molto piccoli che potrebbero presentare problemi di sovrapposizione con altri simboli (qualora il layout magnetico fosse disabilitao) e quindi risulterebbero di difficile selezione. Le impostazioni di zoom sono anche presenti come gruppo sul nastro della scheda Vista.

080 cap 3

A sinistra dello zoom, sulla barra di stato, sono presenti 5 pulsanti dedicati alla visualizzazione della partitura tramite una modalità di pagine affiancate orrizzontalmente o disposte verticalmente. Gli stessi pulsanti sono presenti nel gruppo Visualizzazione documento presente nella scheda Vista.

081 cap 3

L’ultimo pulsantino dei cinque sulla destra è dedicato alla visualizzazione Panorama che non tiene conto dell’impaginazione classica e che sviluppa la partitura orizzontalmente come se fosse scritta su un papiro.

082 cap 3

Sulla parte sinistra della barra di stato sono presenti altri riquadri di informazioni: pagine, numero di misure, strumento eventualmente selezionato, misure costituenti una selezione (se effettuata), timecode di posizione o di selezione, azione sulla selezione.

083 cap 3

Il pannello Mixer è utilizzato per bilanciare i livelli sonori, il panning e un’altra serie di funzioni per gli strumenti presenti in partitura nonchè per inserire effetti quali riverbero, delay, ecc. E’ rappresentato da una struttura orizzontale nella quale ogni fader (canale) è associato ad uno degli strumenti musicali presenti nella partitura e al click del metronomo (colore celeste), ai virtual instrument utilizzati (colore verde), agli effetti virtuali utilizzati in modalità send (colore rosso), al livello generale di uscita Master (colore grigio).

084 cap 3

Quando si attiva il mixer la finestra della partitura si divide in due parti: nella parte superiore viene mostrata la partitura mentre in quella inferiore c’è una fascia orizzontale dove è collocato il mixer (ed anche i pannelli tastiera).

085 cap 3

L’ordine con cui compaiono gli strumenti musicali da sinistra verso destra rispecchia quello con cui gli stessi appaiono in partitura dall’alto verso il basso.

Il primo pannello Tastiera riproduce una tastiera musicale virtuale simile ad un pianoforte ed è utilizzato per inserire le note musicali tramite il mouse o utilizzando combinazioni di tasti della tastiera del computer.

086 cap 3087 cap 3

Il secondo pannello Tastiera mostra una tasiera musicale virtuale simile a quella di una chitarra ed è utilizzato per inserire le note musicali sia in linea melodica che in linea armonica.

088 cap 3089 cap 3

Il pannello Idee è concepito per consentire ad un compositore, un docente, uno studente di musica o in generale ad un utente dedito alla composizione o all’arrangiamento, di memorizzare un’idea musicale provvisoria che può essere ripresa e sviluppata in un tempo successivo su una partitura. Il pannello è associato ad una finestra al cui interno è presente un elenco (libreria) di frasi musicali di lunghezza breve chiamate idee; una serie di funzioni poste nella parte inferiore consentono la “cattura” delle idee nella libreria, la loro modifica e il loro inserimento nelle partiture.

090 cap 3

Il pannello delle Idee è mostrato su una area laterale sinistra nella finestra principale.

091 cap 3

Il pannello Trasporto riproduce il classico strumento di riproduzione dei file che è presente in tutti i sequencer. Anche Sibelius possiede un sequencer abbastanza sofisticato per poter ascoltare le partiture realizzate consentendo operazioni di quantizzazione, di controllo di numerosi paramentri MIDI tipicamente utilizzati per la simulazione acustica dell’ascolto e nei processi di orchestrazione virtuale.

092 cap 3

Il pannello ha anche pulsanti per variare la velocità di esecuzione della partitura, per inserire o disattivare il click di metronomo.

Il pannello Video è utilizzato per inserire un video all’interno di Sibelius per essere utilizzato da chi scrive o lavora alla colonna sonora.

093 cap 3

Nel gruppo Pannelli premendo il pulsante Nascondi tutto tutti i pannelli che sono visualizzati vengono nascosti liberando così la finestra della partitura consentendone la visibilità più ampia.

094 cap 3

Annunci

Informazioni su silviorelandini

sound designer, docente di tecnologie musicali, direttore iitm
Questa voce è stata pubblicata in Corsi, Software e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Lezioni di Sibelius 7 – 7 (i pannelli)

  1. Michele Galvagno ha detto:

    Bellissimo articolo!
    Non mi ricordo se l’hai già fatto per la tastiera interna di Cubase ma forse si potrebbero spendere due parole sull’utilizzo di quella tastiera virtuale da pianoforte, i suoi pro e contro rispetto al metodo di inserimento alfanumerico e all’HyperScribe.
    Ho provato il primo ma non mi convince per quanto velocizzi l’inserimento delle alterazioni.
    Personalmente continuo con l’alfanumerico perché non è lì al momento dove sono lento! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...