L’utilizzo di alcuni plugin in Sibelius aiutano a realizzare gruppi irregolari complessi. Un esempio (parte 1 di 2)

La scelta di un software con cui lavorare da parte di un utente professionista punta ovviamente non tanto alla marca quanto alle possibilità offerte dalle numerose funzioni per risolvere brillantemente e possibilmente con semplicità e velocità, situazioni complesse che si vengono a creare durante lo svolgimento dell’attività professionale. Riguardo ai software notazionali, che utilizzo dal 1991 per creare partiture, metodi e manuali didattici, articoli critici, didattica musicale e specializzata in editoria musicale, ho sempre puntato a valutarli sulla base dei casi anomali o rari che ogni tanto capitano e che vengono economicamente ben stimati nella loro risoluzione. Da 15 anni ho scelto Sibelius non solo perchè di facile ed intuitivo utilizzo ma anche perchè consente di realizzare passaggi musicali piuttosto complessi. In questo articolo vedremo come scrivere dei gruppi irregolari complicati utilizzando le funzioni contenute in due plugin dedicati ai gruppi irregolari.

Consideriamo l’esempio musicale (in 12/8) mostrato nella seguente misura manoscritta, tratta da una partitura contemporanea del M° Petraroli.

esempio

Come possiamo osservare sono presenti 2 gruppi irregolari costituiti da 10 sedicesimi ciascuno che hanno durata di 3/8 ciascuno. Inoltre le note costituenti entrambi i gruppi sono distribuite sui due righi. Vediamo come realizzare l’esempio. Chiaramente occorre creare una partitura con rigo di pianoforte e metrica pari a 12/8. Se non sapete come fare vi consiglio di leggere gli articoli dedicati all’apprendimento di Sibelius il cui inizio lo trovate al seguente LINK.

Partiamo quindi con la misura vuota da 12/8.

001

Cominciamo con inserire le note costituenti il primo gruppo irregolare in maniera normale. Si può indifferentemente scriverlo tutto sul rigo superiore p su quello inferiore. Per comodità l’ho scritto sul rigo inferiore tenendo conto che la prima nota dovrà essere poi portata in chiave di violino sul rigo superiore.

002

A questo punto devo trasformare queste note in un gruppo irregolare di 10 sedicesimi che hanno un valore complessivo di 6 sedicesimi (3 ottavi). A tal fine occorre selezionare il passaggio musicale selezionando la prima nota e poi, con il tasto [shift] premuto, l’ultima del passaggio.

003

A questo punto si visualizza il nastro Inserimento nota.

004

L’ultima sezione (sulla destra) del nastro è dedicata ai plugins.

005

Cliccando su di essa si apre un menu contestuale con l’elenco di quelli disponibili per la sezione. All’interno di quelli dedicati ai gruppi irregolari occorre selezionare Trasforma in gruppo irregolare.

006

Nella finestra che si apre impostare i valori corretti come mostrato nella figura seguente e poi cliccare su OK.

007

Il passaggio musicale è stato trasformato in un gruppo irregolare ma non ancora nella visualizzazione corretta.

008

A questo punto utilizziamo il secondo plugin e dalla lista selezioniamo Cambia rapporto gruppo irregolare.

009

Nella finestra che compare scegliamo le impostazioni mostrate nella finestra seguente e clicchiamo su OK.

010

Ora il gruppo irregolare è scritto correttamente.

011

La prima nota è collocata nel rigo superiore pertanto per fare questa operazione di spostamento, mantenendo il legame con le altre note, selezionatela e cliccate sul pulsante Sopra presente nella sezione Note incrociate sul rigo presente sempre nel nastro Inserimento nota.

012

La nota selezionata è passata sul rigo superiore.

013

Occorre ripetere l’operazione anche per le ultime cinque note, per cui selezionatele e ripetete l’operazione. Se tutto è andato a buon fine dovreste avere la seguente situazione.

014

Rivediamo il nostro esempio manoscritto:

esempio

Occorre fare qualche piccola correzione: ad esempio il numero che indica la lunghezza del gruppo irregolare è distante rispetto al gruppo stesso per cui selezionatelo e trascinatelo con il mouse (opp. utilizzate i tasti freccia) fino alla posizione corretta.

015

Poi incliniamo la linea d’unione delle note clicchiamo sullo spigolo destro e trasciniamo verso l’alto.

016

Quindi, selezioniamo l’intera linea e la trasciniamo verso il basso.

017

La sovrapposizione dei diesis sulle note precedenti dipende dal fatto che non è stata effettuata alcuna operazione in merito all’impaginazione di questo sistema che allo stato attuale è costituito da 5 misure.

017

Se volessimo impostare il sistema solamente con due misure dobbiamo effettuare un’interruzione selezionando la stanghetta della battuta che separa la misura 2 dalla 3 e poi premere il tasto [invio] della tastiera alfanumerica del computer.

019020

Come si può osservare non ci sono più conflittualità posizionali. Per completare il gruppo manca la scrittura della nota sul primo rigo che doppia (con il valore di un quarto) la prima nota del rigo, per cui selezionate tale valore e andate ad inserire la nota.

021

Quella pausa di ottavo può essere selezionata e nascosta utilizzando l’apposita funzione presente sul nastro Home.

022

Il gruppo irregolare è stato scritto correttamente. Nel prossimo articolo completeremo la realizzazione della misura.

Annunci

Informazioni su silviorelandini

sound designer, docente di tecnologie musicali, direttore iitm
Questa voce è stata pubblicata in Software e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...