Appunti di teoria ed armonia musicale – parte 4a

Salti usati e proibiti nel moto melodico

Nel moto melodico ovvero passando da un suono all’altro nella stessa parte e specialmente per le voci più che per gli strumenti, bisogna evitare di compiere tuti quei salti che sono di difficile intonazione. I salti permessi sono:

  • semitono cromatico
  • la seconda maggiore e minore (semitono diatonico)
  • la terza maggiore e minore
  • la quarta giusta
  • la quinta giusta
  • la sesta minore (preferibilmente in senso ascendente)
  • l’ottava giusta (preferibilmente in senso ascendente)

Tutti gli altri salti sono proibiti.

Bisogna evitare di compiere due salti consecutivi la cui somma dia per risultato un salto proibito e in particolare due salti uguali.

042

Con valori musicali grandi il salto viene tollerato purchè la quinta aumentata risolva salendo di un semitono diatonico.

043

Bisogna evitare due salti di quarta giusta la cui somma dà un intervallo di settima minore.

044

Bisogna evitare due salti di quinta giusta la cui somma dà un intervallo di nona maggiore.

045

In ogni modo i salti di settima e di nona proibiti con valori musicali piccoli vengono tollerati quando i valori musicali sono grandi e specialmente se si trovano nella parte del basso.

046

Alcuni salti vengono ammessi purchè la parte che li compie proceda melodicamente e specialmente quando il salto va a cadere sulla sensibile che risolve a sua volta sulla tonica (è preferibile che tale salto proibito abbia luogo in senso discendente).

047

La somma di due salti può produrre un salto proibito. Tali errori possono essere corretti in due modi a seconda che il salto proibito si effettui in senso ascendente oppure discendente.

  • se il salto ha luogo in senso ascendente si sostituisce la nota intermedia con un’altra nota che si trovi una seconda sopra quella sulla quale il salto stesso termina.

048

  • se il salto ha luogo in senso discendente si sostituisce la nota intermedia con un’altra nota che si trova una seconda sotto a quella sulla quale il salto stesso termina.

049

Esistono alcune successioni melodiche che pur non contenendo salti proibiti devono essere evitate perchè la melodia risulta contorta e poco spontanea. Questo avviene:

  • quando un’alterazione ascendente, che potrebbe essere considerata come una sensibile, non risolve salendo.

050

  • quando un’alterazione discendente, che potrebbe essere considerata come un quarto grado, non risolve scendendo.

051

parte 4b

parte 1

Annunci

Informazioni su silviorelandini

sound designer, docente di tecnologie musicali, direttore iitm
Questa voce è stata pubblicata in Corsi, Discipline Musicali e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Appunti di teoria ed armonia musicale – parte 4a

  1. Pingback: Appunti di teoria ed armonia musicale – parte 3 | tecnologiamusicale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...