I grandi compositori della musica da film: Bernard Herrmann

hitch_herrmann_2

(fonte immagine: www.bernardherrmann.org)

Bernard Herrmann (New York, 29 giugno 1911 – North Hollywood, 24 dicembre 1975) è considerato come uno dei più affermati compositori di colonne sonore avendo lavorato per registi prestigiosi quali Orson Welles, Alfred Hitchcook, Francois Truffaut, Martin Scorsese e Brian De Palma.

Il padre, musicista ebreo di origine russa, lo incoraggiò fin da piccolo allo studio della musica e dopo aver vinto un premio di 100 dollari per una composizione si iscrisse prima alla New York University e successivamente alla Julliard. Fu sempre attento alla musica contemporanea e al jazz. Negli anni (9 in totale a partire dal 1934) in cui diresse la CBS Symphony Orchestra diede spazio a molti compositori contemporanei con particolare enfasi per Charles Ives. E’ proprio in questi anni che Herrmann conosce Orson Wells ottenendo l’incarico per realizzare le colonne sonore dello sceneggiato radiofonico “La guerra dei mondi” trasmesso nel 1938 e per il film “Quarto potere” (1941).

Per la realizzazione della colonna sonora del film “L’orgoglio degli Amberson” (1942), secondo film di Welles chiese che il suo nome non fosse annoverato tra gli autori della colonna sonora perchè non condivideva le orchestrazioni realizzate da altri colleghi. Nello stesso anno vinse il premio Oscar alla migliore colonna sonora per il film “L’oro del Demonio” (1941) del regista William Dieterie.

Nel 1943 sempre per Welles realizzò le musiche del film “Jane Eyre“.

Nel 1947 realizza la colonna sonora per il film “The Ghost and Mrs. Muir” diretto da Joseph L. Mankiewicz.

Quando nel 1951 lascia New York per andare in California, Herrmann ha già un forte credito come compositore. Qui incontra il regista Alfred Hitchcock grazie al quale si instaurerà tra il 1955 e il 1964 uno dei rapporti tra regista e compositore più solidi ed affermati della storia del cinema (si veda anche questo articolo in inglese).

Il primo film di Hitchcock per cui scrisse la colonna sonora fu “La congiura degli innocenti” (1955).

Nel 1956 scrisse le musiche (insieme ad Arthur Benjamin che compose due canzoni) per il film “L’uomo che sapeva troppo“. Nel film il compositore apparirà mentre dirige la London Symphony Orchestra alla Royal Albert Hall, orchestra che dirigeva spesso in quanto dal 1951 cominciò a viaggiare verso l’Inghilterra

Nel 1958 realizzò la colonna sonora del film “Vertigo” considerata un vero capolavoro della Musica da Film giocando sul rapporto emotivo tra il protagonista e l’amore ossessivo che prova per una donna.

Nel 1959 scrisse le musiche di “Intrigo Internazionale

Nel 1960 scrisse le musiche di “Psycho” nella quale utilizzò solamente gli archi. La scena del bagno, dove avviene l’uccisione della ragazza, inizialmente doveva essere priva della musica ma successivamente Hitchcock ci ripensò e la scena divenne una delle più famose della storia del cinema anche per le note terribili dei violini.

L’ultimo film di Hitchcock per cui realizzò la colonna sonora fu “Marnie” (1964).

La collaborazione con Hitchcock si interruppe bruscamente durante la realizzazione del film “Il sipario strappato” (1966) per via della richiesta, non condivisa, del regista di avere composizioni jazz al posto di quelle orchestrali.

Trasferitosi in Inghilterra scrisse le musiche per il film “Fahrenheit 451” (1966)

Non era la prima volta che Herrmann si cimentava in colonne sonore di film di fantascienza. Precedentemente aveva realizzato musiche per i film “Ultimatum alla Terra” (1951) dove venne utilizzato anche il theremin, “Il settimo viaggio di Simbad” (1958),  “Viaggio al centro della terra” (1959), “I tre viaggi di Gulliver” (1960), “L’isola misteriosa” (1961),  “Gli argonauti” (1963)

Da sempre innovatore nell’utilizzo di strumenti, già nel 1948 aveva usato un Theremin per la colonna sonora del film “Ritratto di Jennie” che suonava musiche ispirate al compositore Claude Debussy.

Le sue ultime colonne sonore furono realizzate per i film:

  • Le due sorelle” (1973) con la regia di Brian De Palma
  • Obsession” (1976) con la regia di Brian De Palma
  • Taxi Driver” (1976) con la regia di Martin Scorsese

Fu proprio Brian De Palma a suggerire Herrmann a Scorsese. Dopo aver finito l’ultima sessione di registrazione Herrmann ebbe un attacco di cuore nella sua camera di albergo a Los Angeles e morì. Il film Taxi Driver è dedicato alla sua memoria.

In ultimo si può vedere questo bellissimo documentario su B. Herrmann.

Annunci

Informazioni su silviorelandini

sound designer, docente di tecnologie musicali, direttore iitm
Questa voce è stata pubblicata in Colonna Sonora, Mestieri tecnologici e professionisti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...