Appunti di teoria ed armonia musicale – parte 14

La successione VI – V

Il VI grado quando procede per grado congiunto può essere armonizzato con terza e sesta (primo rivolto del IV). Si può impiegare il raddoppio di qualsiasi parte ossia 366, 336, 368.

122

Le successioni II – III e II – I

Il II grado quando procede per grado congiunto può essere armonizzato con 4,6 (secondo rivolto del V). Nella successione dei gradi I, II, III o viceversa una delle parti superiori procede per moto contrario e si rende necessario il raddoppio della sesta sul terzo grado.

123

Annunci

Informazioni su silviorelandini

sound designer, docente di tecnologie musicali, direttore iitm
Questa voce è stata pubblicata in Corsi, Discipline Musicali e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Appunti di teoria ed armonia musicale – parte 14

  1. Giuseppe Isidoro ha detto:

    L’accordo VI 636 (IV) primo rivolto dell’accordo sul quarto grado della scala maggiore non dovrebbe essere indicato con VI 663 ? La e Fa, rispettivamente tonica e 6° sul rigo in chiave di Fa; Fa e Sol, rispettivamente 6° e 3° sul rigo in chiave di Sol.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...