Lezioni di Cubase – 46 (processing audio 11)

Proseguiamo a parlare di Sample Editor.

La linea relativa al valore nullo di livello (-oo) è chiamata linea dello Zero Crossing fondamentale per le operazioni di selezione della parte dell’evento oggetto di un processing.

648 lez 15

E’ anche possibile mostrare altre due linee orizzontali che si riferiscono all’half level axis impostato sul valore -6dB (o al 50% come vedremo a breve). Cliccate con il pulsante destro all’interno del riquadro evento e attivate l’opzione Show Half Level Axis.

649 lez 15

Una volta attivata l’opzione nel riquadro dell’evento compariranno le due linee relativamente al valore dei 6 dB.

650 lez 15

A sinistra del riquadro principale vi è una scala relativa ai livelli di ampiezza. Con un click sull’indicazione della scala possiamo scegliere due opzioni.

651 lez 15

La scala è mostrata in decibel (secondo una scala di valori tra meno infinito è 0) ma il valore di percentuale mostra una scala definita tra 0 e 100.

652 lez 15

Sopra la Overview Line è presente la Info Line che mostra una serie di informazioni relativamente all’evento o a parte di esso.

653 lez 15

Mostra le seguente informazioni:  Sample Rate (dell’evento), Resolution (la bit rate dell’evento), Lenght (lunghezza temporale complessiva dell’evento o parziale se è in atto un processing su una parte selezionata), Global Transpose (è una funzione che consente di trasportare in altezza/frequenza in tempo reale un evento audio), Processing (mostra se sono presenti processing sull’evento), Domain (dominio del tempo che mostra l’unità correntemente usata), Offline Edits (mostra il numero dei processing offline effettuati sull’evento), Zoom (indica il livello di zoom utilizzato all’interno del riquadro principale, l’unità di misura utilizzata è relativa al numero di campioni per pixel dello schermo), Selection (mostra l’inizio, la fine e la lunghezza complessiva di un eventuale area selezionata sull’evento), Current Pitch e Original Pitch sono due impostazioni che mostrano l’eventuale valore inserito per specificare la tonalità dell’evento (vedremo più avanti alcuni esempi). Le informazioni sulla info line sono di sola lettura e pertanto non possono essere modificate cliccando sui campi al suo interno.

Sulla parte inferiore all’angolo destro della finestra del sample editor sono presenti le barre verticali ed orizzontali per le operazioni di zoom.

654 lez 15

Lo zoom orizzontale può essere effettuato anche utilizzando le note scorciatoie [G] (per il valore di zoom out) ed [H] (per il valore di zoom in). Possiamo spingere la risoluzione fino al livello di definizione sul singolo campione audio come osserviamo nella figura seguente dove il campione è rappresentato da un punto blu.

655 lez 15

Possiamo effettuare uno zoom verticale agendo sulla barra verticale in basso a destra. Questo tipo di zoom aumenta le differenze di livello quando i valori sono piuttosto costanti o relegati in un piccolo intervallo senza modificare il livello di ascolto dell’evento stesso.

656 lez 15

Per avere questa visualizzazione a gradini bisogna disattivare l’opzione Interpolate Audio Waveforms della sottopagina Audio della pagina Event Display della finestra Preferences altrimenti si avrà una interpolazione curvilinea.

657 lez 15

658 lez 15

Questo tipo di zoom così raffinato consente di correggere alcune problematiche che potrebbero esserci nell’evento audio (clip).

Cliccando con il pulsante destro del mouse all’interno della finestra principale compare un ampio menu che contiene anche una sottomenu dedicato ad alcune funzioni dello zoom visibili anche in Edit/Zoom.

659 lez 15

Le funzioni sullo zoom disponibili dipendono dalle operazioni che abbiamo effettuato sull’evento. Ad esempio se facessimo una selezione parziale dell’evento comparirebbero anche le seguenti opzioni.

660 lez 15

Quando si agisce con lo Zoom In o Zoom Out si ottiene uno zoom centrato sulla posizione del cursore progetto. Se volessimo vedere l’intero evento allora occorre scegliere Zoom to Event.

661 lez 15

Scegliendo Undo Zoom verrà annullata l’ultima operazione di zoom effettuata e si tornerà al valore di visualizzazione precedente. I valori  Zoom In Vertical Zoom Out Vertical sono utilizzare per aumentare il contrasto verticale.

Annunci

Informazioni su silviorelandini

sound designer, docente di tecnologie musicali, direttore iitm
Questa voce è stata pubblicata in Audio processing & editing, Software, Tecniche di HD recording & Sequencing e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...